Perché scrivere un libro: ragioni e benefici di questa scelta

Questa è una domanda che, nella vita di una persona, prima o poi si presenta. Ci sono molti professionisti di settore e aspiranti autori di romanzi, ma anche molti lettori curiosi, che si chiedono quanto possa essere difficile scrivere un romanzo o una autobiografia.
Scrivere un libro significa esprimere e dare sfogo alla propria creatività, imprimere la propria personalità nelle pagine, diffondere la propria visione del mondo.
Significa anche condividere le proprie conoscenze, le proprie esperienze, le proprie emozioni. Scrivere un libro significa, infine, affrontare una sfida personale e professionale, che richiede impegno, dedizione e passione.

In questo articolo ti spiegherò perché sia importante realizzare un testo, illustrandoti le ragioni e i benefici di questa scelta.

1. Perché scrivere un libro: realizzare il proprio sogno

La prima ragione che spinge una persona a una tale scelta è realizzare un proprio sogno. Sono molti, infatti, gli aspiranti autori che hanno il desiderio di vedere il proprio nome stampato su una copertina, di leggere le proprie parole su una pagina, di ricevere i complimenti e le critiche dei lettori. Questo è un modo per dare forma e vita alla propria fantasia, alla propria immaginazione, alla propria aspirazione. Scrivere un testo è anche un modo per lasciare un segno nel mondo, per contribuire alla cultura e alla letteratura, per entrare, chi più chi meno, nella storia.

Pertanto, il beneficio di realizzare il proprio sogno attraverso una pubblicazione è la soddisfazione personale. Ciò permette di sentirti orgoglioso di te stesso, di apprezzare il tuo talento, di valorizzare il tuo lavoro.

Scrivere un libro fa sì che tu possa raggiungere i tuoi obiettivi, di superare i tuoi limiti, di affrontare le tue paure.

Per esempio, se il tuo sogno è scrivere un romanzo fantasy, potresti ispirarti a grandi autori del genere come J.R.R. Tolkien o George R.R. Martin. Ma non fermarti ai capisaldi, esplora e cerca nuovi autori, anche italiani, per capire come il mercato nazionale si muove e accrescere le tue competenze, perché non si può scrivere senza leggere tanto. Anche perché tu non devi paragonarti ai maestri, ma confrontarti con i tuoi “competitor” e vedere cosa fanno bene, per prendere spunti utili (non imitare, mi raccomando!).

Potresti creare il tuo mondo fantastico, con le sue regole, le sue razze, le sue magie. Potresti inventare la tua trama, con i suoi personaggi, le sue avventure, le sue sorprese.

Potresti scrivere il tuo romanzo con passione e dedizione, cercando di rendere la tua storia coinvolgente e originale. Potresti poi pubblicare il tuo romanzo con l’editoria tradizionale o con l’autopubblicazione e ricevere i feedback dei tuoi lettori. In merito, puoi leggere l’articolo dedicato al tema di come pubblicare un libro.

2. Perché scrivere un libro: comunicare con gli altri

Altra ragione del perché scrivere un libro è legata all’importanza di comunicare con gli altri. Molti aspiranti autori hanno infatti il bisogno di esprimere le proprie opinioni, le proprie idee, le proprie storie. Scrivere un libro è quindi un modo per dialogare con i lettori, per trasmettere loro dei messaggi utilizzando i propri personaggi, per coinvolgerli ed emozionarli. Così facendo, è possibile confrontarsi con gli altri autori per conoscere gli altri generi letterari, per rendere propri altri temi e argomenti: insomma, confrontarsi è sempre utile e prezioso per la propria crescita!

Il beneficio di scrivere un libro per comunicare è la relazione sociale. Sappiamo, come diceva Paul Watzlawick in “Pragmatica della Comunicazione Umana”, non si può non comunicare.

Pubblicare permette di creare dei legami con i tuoi lettori, di ricevere dei feedback, di scambiare delle opinioni, ma anche di entrare a far parte di una comunità di autori, di partecipare a degli eventi, di collaborare a dei progetti. Scrivere un romanzo, un saggio, un’autobiografia dà grandi opportunità.

Per esempio, se il tuo obiettivo è comunicare la tua esperienza di viaggio in un paese straniero, potresti ispirarti a grandi autori del genere come Bruce Chatwin o Paolo Coelho. Potresti raccontare il tuo viaggio, con le sue tappe, le sue scoperte, le sue difficoltà. Potresti descrivere il paese che hai visitato, con la sua cultura, la sua storia, la sua gente. Potresti utilizzare un linguaggio che genera curiosità e apertura, cercando di rendere il tuo racconto informativo e divertente.

3. Perché scrivere un libro: crescere professionalmente

La terza ragione per pubblicare un volume è crescere professionalmente. Molti aspiranti autori hanno infatti l’ambizione di fare della scrittura la propria professione, o almeno una fonte di reddito complementare. Scrivere è quindi un modo per dimostrare le proprie competenze, per acquisire delle nuove conoscenze, per migliorare le proprie abilità.

Ma è anche un modo per ampliare il proprio mercato, per aumentare la propria visibilità, per ottenere dei riconoscimenti. Sono molti gli imprenditori che percorrono questa strada. In un certo verso, è la via del successo che si concretizza attraverso pagine piene di parole preziose.

Il beneficio di realizzare un libro per crescere professionalmente è lo sviluppo della carriera. Si può guadagnare coltivando la propria passione, ricevendo delle royalty sulle vendite, accrescendo la propria reputazione nel proprio business. Un libro ti permette anche di creare il tuo brand, di promuovere il tuo lavoro, di fidelizzare i tuoi clienti. Ti permette, pertanto, di crescere professionalmente.

Per esempio, sull’aspetto della crescita professionale, se prendiamo ad esempio il settore del marketing, potresti ispirarti a grandi autori del genere come Philip Kotler o Seth Godin. Potresti scrivere un libro di saggistica in cui esponi le tue teorie, le tue strategie, i tuoi casi studio. Se ti occupi di auto-aiuto, potresti offrire dei consigli, dei suggerimenti, dei trucchi per stare meglio e riprendere in mano la propria vita. Ricorda sempre di mostrarti competente e professionale, cercando di rendere il tuo testo utile e persuasivo.

Conclusioni

Come hai visto, scrivere un libro non è solo un hobby, ma una scelta che comporta delle ragioni e dei benefici. Seguendo le tre ragioni che ti ho illustrato in questo articolo potrai capire perché scrivere un libro sia utile e quali vantaggi puoi ottenere da questa scelta.

Se vuoi perseguire la via del successo e della gratificazione, non tergiversare e inizia subito a pensare come scrivere il tuo libro! 😊

Per farlo nel modo corretto e non perdere tempo o rischiare di cadere nei tranelli che l’editoria spesso propone, mascherandoli da illusioni di successo, puoi crescere rapidamente seguendo un percorso con un Coach Letterario che può fare la differenza.

Non mi resta altro che augurarti una scrittura emozionante e… che l’ispirazione sia con te! 😊


Se vuoi prenotare una call gratuita con me, non esitare e contattami, per conoscere il modo migliore per scrivere un libro che sia in linea con le tue esigenze e i tuoi desideri!

Simone Colaiacomo