Viaggio tra i 10 Libri che hanno Fatto la Storia

Esistono libri che hanno fatto la storia della letteratura. Sono testi che vanno assolutamente letti, a prescindere dall’interesse che un genere letterario può suscitare. Parliamo della loro importanza, a prescindere dall’interesse o meno che può suscitare in un lettore. Se dovessi evidenziare 10 libri che hanno fatto la storia, individuandoli negli ultimi 3 secoli, probabilmente citerei i seguenti, pur cosciente del fatto che questo elenco può essere interpretato come soggettivo e potrebbe non essere condiviso da tutti, ci mancherebbe. Eppure, questi 10 libri sono stati considerati dei capisaldi per un motivo o un altro dalle masse, quindi probabilmente un’attenzione meritano. Li elencherò in modo casuale.

I capolavori della letteratura

1. “Don Chisciotte” di Miguel de Cervantes (pubblicato nel 1605 e 1615): Questo romanzo spagnolo è considerato uno dei primi romanzi moderni e ha influenzato in modo significativo la narrativa occidentale. La storia del cavaliere errante Don Chisciotte è un capolavoro della letteratura satirica e dell’analisi umana.

2. “Orgoglio e pregiudizio” di Jane Austen (pubblicato nel 1813): Questo romanzo è una delle opere più celebri della letteratura inglese e offre una satira brillante della società del suo tempo, oltre a una storia d’amore indimenticabile tra Elizabeth Bennet e Mr. Darcy.

3. “Moby Dick” di Herman Melville (pubblicato nel 1851): Questo romanzo epico è una delle opere più importanti della letteratura americana. La storia del capitano Achab e della sua ossessione per una balena bianca è una profonda riflessione sulla follia e sulla natura umana.

4. “Delitto e castigo” di Fëdor Dostoevskij (pubblicato nel 1866): Questo romanzo russo è un classico della letteratura mondiale e affronta temi complessi come la colpa, la morale e la redenzione attraverso la storia di Raskolnikov, uno studente che compie un omicidio.

5. “Ulisse” di James Joyce (pubblicato nel 1922): Questo romanzo è considerato uno dei capolavori del modernismo letterario e una delle opere più influenti del XX secolo. Joyce utilizza uno stile sperimentale e innovativo per esplorare la vita quotidiana di Leopold Bloom a Dublino durante il 16 giugno 1904.

6. “Cime tempestose” di Emily Brontë (pubblicato nel 1847): Questo romanzo inglese è un capolavoro della letteratura romantica e oscilla tra il dramma e la passione attraverso la tormentata relazione tra Heathcliff e Catherine.

7. “La metamorfosi” di Franz Kafka (pubblicato nel 1915): Questo breve romanzo è un’opera surreale e esistenzialista che esplora il disagio umano attraverso la trasformazione di Gregor Samsa in un insetto.

8. “Cent’anni di solitudine” di Gabriel García Márquez (pubblicato nel 1967): Questo romanzo colombiano è un’icona del realismo magico e offre una narrazione epica che copre sette generazioni della famiglia Buendía nella città immaginaria di Macondo.

9. “Il grande Gatsby” di F. Scott Fitzgerald (pubblicato nel 1925): Questo romanzo americano è un ritratto affascinante dell’era del jazz negli Stati Uniti negli anni ’20 e racconta la storia del misterioso Jay Gatsby e della sua ossessione per Daisy Buchanan.

10. “Il processo” di Franz Kafka (pubblicato postumo nel 1925): Questo romanzo è un’altra importante opera di Kafka che esplora il tema della burocrazia, dell’alienazione e dell’impotenza individuale attraverso la storia di Josef K., accusato di un crimine senza senso.

Ora, di certo ognuno di questi libri ha in sé qualcosa che lo ha reso unico e speciale, in un qualche modo. Di certo, l’importanza di una storia deve essere soppesata in base a molti fattori, dal contesto storico in cui è stata scritta al messaggio evidente (come da quello latente) che l’autore voleva trasmettere. Non sempre era possibile dire, e quando lo si faceva, i rischi potevano essere molti se la società era condizionata da pregiudizi, tabu o quanto altro. Non a caso, i linguaggi, le credenze, i modi di pensare sono figli delle epoche che li contengono.

In ogni caso, ritengo che questi romanzi vadano letti almeno una volta nella vita, e possono essere esempi non solo per gli amanti della lettura, ma anche per chi vuole avvicinarsi al mondo della scrittura.

Potrei aver lasciato fuori romanzi come “1984”, “Anna Karenina”, “Il giovane Holden”, “Il signore degli anelli”, “Il vecchio e il mare”. La lista, per fortuna, di certo sarebbe molto lunga, e di questo ne sono lieto, perché vuol dire che di qualità letteraria nel tempo ce n’è sempre stata. Quindi, possiamo sempre soddisfare la nostra sete di conoscenza e dedicarci a queste letture che potranno solo arricchire il nostro bagaglio personale.

Conclusioni sui 10 libri che hanno fatto la storia

Se hai gradito i miei consigli di lettura, ti invito a sceglierne uno e tuffarti nelle emozioni che offre, qualunque tu abbia scelto. Alla fine, sono libri che hanno fatto la storia, quindi, prima o poi, ti consiglio di leggerli tutti.

In ogni caso, se stai scrivendo una storia ma non sai come sbloccarti, se vuoi ispirarti ma hai dubbi in proposito, puoi scoprire il Metodo ARGO, uno strumento che permette di Scrivere Un Libro Da Zero senza commettere errori e stimolando la fantasia.

Se vuoi parlarne prima con me, contattami e fissa la tua call gratuita.

Ogni libro è un viaggio importante e lascia il segno, in un modo o nell’altro. Questi 10 libri che hanno fatto la storia sono solo un esempio, e chissà se un giorno, in questa speciale lista, ci sarà anche un tuo libro! Te lo auguro!

Per ora, cerca di gonfiare le vele di sana ispirazione, come solo gli Argonauti della Letteratura sanno fare!😊

A presto e buon viaggio!

Simone Colaiacomo